Denti da latte cariati: cosa fare?

I denti da latte sono denti destinati a cadere e per questa ragione, molto spesso, i genitori rimangono perplessi su come intervenire in caso di problemi relativi all'igiene orale. Se questi denti prima o poi cadranno, è essenziale curarli? La risposta è: sì! Per nessuna ragione dobbiamo mettere in secondo piano la cura e l'igiene orale dei denti decidui.

Scopriamo insieme perché e cosa fare in caso di denti da latte cariati.

Le cause dei denti decidui cariati

Le cause che provocano le carie ai denti nei bambini sono le stesse degli adulti. Il motivo principale è l'esposizione prolungata a gli zuccheri che, associati a una cattiva igiene orale, causa le tanto temute carie. 

Se il bambino è molto piccolo, sotto i 3 anni, si parla anche di carie da biberon. Molti genitori lasciano che il bambino si addormenti succhiando il biberon con all'interno il latte, il succo di frutta, bevande zuccherate o con il ciuccio immerso nel miele. Questa abitudine mette in serio pericolo il bambino e fa in modo che le sostanze zuccherine favoriscano la comparsa delle carie fin da piccoli.

La migliore arma, come sempre, è la prevenzione. Questo è possibile grazie a una buona igiene orale, visite periodiche dal dentista e l'uso di soluzioni a base di fluoro che rendono i denti più resistenti.

Come fare a capire che un dente è cariato e come si cura

Proprio come negli adulti, non è semplice individuare una carie fin dalla sua prima comparsa. Molto spesso si viene a creare in punti difficili da osservare e si manifesta con i primi sintomi quando ormai è troppo tardi. Per questa ragione è essenziale prevedere delle visite di controllo dal dentista, per un'analisi attenta e accurata di tutta la bocca.

Il campanello d'allarme che ci fa capire che un dente da latte è cariato è l'alone scuro sul colore bianco.

La cura del dente deciduo cariato segue lo stesso iter di un dente permanente. Per prima cosa occorre rimuovere il tessuto cariato e poi si andrà a otturare la cavità. Se la carie è profonda e ha raggiunto la polpa, sarà necessario procedere con la devitalizzazione e, più raramente, con l'estrazione. In caso di estrazione si dovrà applicare un mantenitore di spazio per evitare che i denti sovrastino lo spazio rimasto vuoto.

Perché curare i denti da latte cariati?

Per prima cosa dobbiamo ricordare che i denti cariati fanno male, proprio come i denti permanenti. Inoltre, nei bambini il processo carioso è più rapido perché la camera pulpare è più ampia e il tessuto duro ha uno spessore ridotto. Il rischio di contrarre un'infezione è più elevato così come la probabilità di avere un ascesso o una fistole dolorosa.

Una carie non curata mette in serio pericolo la corretta eruzione dei denti permanenti e comporta l'esigenza di avere a che fare con terapie odontoiatriche lunghe e invasive in età adulta. Pensa ad esempio a un dente da latte perso prematuramente a causa di una carie, senza dare modo al dente permanente di riempire lo spazio tra un dente e l'altro. Questo vuoto sarà presto colmato dagli altri denti impedendo al dente sottostante di uscire correttamente quando sarà pronto.

Cerchi un dentista per bambini a Cagliari per una visita di controllo? Contatta il nostro studio e scopri il nostro programma speciale per i piccoli pazienti!