La parodontite, comunemente nota come piorrea, è una malattia che porta, se non curata, ad avere i denti mobili e infine a perderli. I sintomi della parodontite sono: gengive retratte, gonfie e sanguinanti, sensibilità al caldo e al freddo, denti che si muovono, alito cattivo. Presso lo Studio Dentistico Piras Denotti a Cagliari, i trattamenti parodontali vengono effettuati con il laser che, grazie al suo potere battericida, riesce a diminuire il numero di batteri presenti nelle gengive, risultando molto efficace nella cura della piorrea. Il laser garantisce risultati durevoli, benefici immediati e guarigioni più rapide.

Perché la parodontologia?

La malattia parodontale attacca e distrugge la gengiva e l’osso dove si trova la radice dei denti. I batteri che si trovano nella bocca sono la principale causa di questa malattia. In caso di un’igiene orale non corretta si forma infatti la placca e all’interno di questa i batteri proliferano e attaccano i tessuti gengivali. Questo porta inizialmente ad una gengivite che se viene trascurata si trasforma in malattia parodontale. I tessuti gengivali si ritirano lasciando scoperta la radice e l’osso viene distrutto dai batteri, creando una cavità chiamata tasca parodontale. Se non si interviene, la malattia parodontale porta alla perdita dei denti. Grazie alla parodontologia laser assistita questo processo può essere fermato, infatti il laser distrugge la parete batterica rigenerando contemporaneamente i tessuti del paziente

I vantaggi della parodontologia

Effettuare una terapia parodontale permette di:

  • salvare i propri denti e di non doverli sostituire con protesi o impianti
  • ridurre la mobilità dei denti
  • risolvere problemi di alitosi e cattivo sapore in bocca
  • curare l’infiammazione gengivale

Come avviene il trattamento

È risaputo che una delle cause della patologia parodontale è di origine infettiva. Oltre alla diagnosi clinica, supportata dagli esami radiografici presso lo Studio Dentistico Piras Denotti vengono utilizzate analisi di biologia molecolare. Questo tipo di test ci permette di individuare la tipologia e la quantità di batteri presenti all’interno delle tasche parodontali.

Vengono quindi effettuate le sedute con il parodontologo o dal dottore in Igiene Dentale per permettere la rimozione della placca e del tartaro sopragengivale e, in presenza di tasche parodontali, anche dalle radici attraverso lo scaling. Grazie all’uso del laser e al suo potere battericida vengono inoltre disinfettate le tasche parodontali, permettendo di chiuderle, di eliminare il sanguinamento gengivale e di rigenerare i tessuti parodontali (osso, gengiva e legamento) che riabbracciando il dente gli donano stabilità.