Collutorio: perché usarlo e come sceglierlo?

Tra i presidi essenziali per una corretta igiene orale troviamo il collutorio, uno strumento di cui nessuno può fare a meno. Oggi vogliamo aiutarti a capire perché è importante, come si sceglie e in che modo si usa. Possono sembrarti aspetti scontati e invece ogni giorno sono tanti i pazienti che ci chiedono consigli sul collutorio perfetto per mantenere in salute il cavo orale e avere un sorriso sempre impeccabile.

Come scegliere il collutorio

La scelta del collutorio è alla base di una buona igiene orale. In commercio ne esistono di varia tipologia in base alla funzione e possiamo distinguerli in due macro categorie: quelli terapeutici e quelli cosmetici. 

I collutori terapeutici, ad esempio a base di clorexidina, sono farmaci che vengono usati sotto prescrizione del dentista e, se usati per lunghi periodi e in modo inappropriati, possono avere effetti collaterali. In genere vengono impiegati per curare le infiammazioni gengivali o le infezioni, ma anche in seguito a interventi chirurgici in sostituzione dello spazzolamento. Ogni altro utilizzo di questa tipologia di collutorio può diventare pericoloso per il benessere del cavo orale e non solo.

I collutori cosmetici invece sono quelli che possiamo acquistare al supermercato e che si limitano ad avere un'azione antibatterica blanda. Questa tipologia può essere usata quotidianamente senza particolare timore e senza ripercussioni. In base alle caratteristiche del cavo orale, il dentista potrebbe consigliare un collutorio cosmetico così da supportare in modo efficace la salute della bocca.

Meglio quello con alcool o senza? Alcuni prodotti contengono una percentuale di alcool tra gli ingredienti che, a lungo andare, potrebbe dare problemi causando disidratazione dei tessuti, lesioni delle mucose, dolore e sensazione di bruciore. Per questo motivo sono più indicate le soluzioni che non ne contengono, così da evitare ogni spiacevole conseguenza.

Come usare il collutorio

La prima cosa da considerare se si vuole usare correttamente il collutorio riguarda la quantità di prodotto. È importante versare nel bicchiere il giusto quantitativo, talvolta diluendo il prodotto con l'acqua in base alle indicazioni contenute nella confezione. Dopo aver prelevato la giusta quantità dovrai sciacquare la bocca per un tempo che in genere è il 30/40 secondi. Trascorso questo tempo dovrai sputare il collutorio e il gioco è fatto. Una volta espulso il prodotto non dovrai sciacquare la bocca a meno che nelle istruzioni non sia indicato diversamente.

Perché è indispensabile per una buona igiene orale?

Il collutorio è uno strumento utile, ma non indispensabile. Esistono pazienti che riescono a mantenere una corretta igiene con il normale spazzolamento senza che si renda necessario l'uso del collutorio dentale. L'unica cosa che conta è che questo strumento venga usato come supporto alla pulizia quotidiana e non come sostituto. Lo spazzolino, il filo interdentale o lo scovolino sono alla base della salute dei nostri denti.

Hai bisogno del consiglio di un dentista professionista? Contatta i nostri specialisti e lasciati guidare verso una corretta igiene in base alle caratteristiche della tua bocca. Ti aspettiamo a Cagliari in Piazza Repubblica 22: prenota il tuo appuntamento!