Le principali cause del mucocele orale

Il mucocele orale è una tumefazione circoscritta, trasparente o bluastra che si manifesta all'interno della bocca, sul labbro, sulla lingua, sul pavimento orale o sulla parte superiore della bocca, e che rende difficoltosa la masticazione o il semplice parlare. In alcuni casi potrebbe persino ostacolare la deglutizione e la respirazione. 

Nella maggior parte dei pazienti, il mucocele ha una regressione spontanea ma esistono dei piccoli accorgimenti che possono aiutarci a prevenire la comparsa e curare i sintomi.

Perché si sviluppa il mucocele?

Tra le principali cause del mucocele troviamo i traumi all'interno della cavità orale, come ad esempio:

  • lesioni accidentali del labbro
  • le masticature da stress
  • i piercing
  • la rottura di una ghiandola salivare
  • l'uso di apparecchi ortodontici
  • gli interventi di chirurgia orale

Si tratta dunque di situazioni molto frequenti ma che solo in una piccolissima percentuale, inferiore all'1%, si rende necessario un trattamento specifico o l'intervento chirurgico.

Il mucocele è una lesione reattiva, non infettiva, che può riguardare anche altre aree dell'organismo anche se nella maggior parte dei casi si manifesta all'interno della bocca. In genere può svilupparsi in ogni epitelio e quindi anche l'appendice, la colecisti, le cavità paranasali e altri distretti del corpo.

I sintomi

Il mucocele orale in genere non presenta sintomi dolorosi, soprattutto quando ha dimensioni molto piccole. Il suo diametro può variare da qualche millimetro a pochi centimetri e quando è dolorante risulta sensibile al contatto diretto. Nella maggior parte delle lesioni cistiche, così come nel caso del mucocele, il problema tende a risolversi da solo, lasciando fuoriuscire il liquido accumulato al suo interno. Infatti, all'interno della bolla è presente un liquido denso, limpido e filante che può generare numerosi fastidi al paziente. Quando questo non fuoriesce in modo naturale, potrebbe essere necessario ricorrere all'intervento chirurgico per rimuovere il fluido.

Un aspetto importante per favorire la guarigione dal mucocele orale è mantenere pulita e ben igienizzata la bocca. L'ideale è seguire una corretta igiene orale e utilizzare collutori antibatterici disponibili sul mercato. In questo modo è possibile ridurre l'infiammazione e mantenere l'igiene soprattutto in seguito a un intervento chirurgico.

Quando rivolgersi al dentista?

Quando il mucocele orale diventa fastidioso, dolorante e rende difficoltoso l'uso della bocca nel suo complesso è bene rivolgersi allo studio dentistico. In questo modo potrai affidarti a un dentista per capire se si tratta di una condizione normale che tende a risolversi da sola oppure se occorre intervenire in modi specifici. 

Una buona norma per la prevenzione, non solo del mucocele, è eseguire la pulizia dei denti professionale con una certa frequenza così da tenere alla larga i batteri e contrastare numerose patologie del cavo orale: dalle carie alla parodontite.

Vuoi fissare un appuntamento presso il nostro Studio Dentistico? Ci trovi a Cagliari in piazza Repubblica!