Come sbiancare una dentiera

Come accade per la dentatura naturale, anche le dentiere possono avere bisogno di essere sbiancate. La superfice della protesi dentali nel tempo si può macchiare, soprattutto in base alle abitudini del paziente e alla porosità del materiale usato per la costruzione del dente finto. In altri casi sono i denti naturali circostanti che subiscono variazioni di colore, creando un effetto di contrasto con le protesi che invece mantengono il colore originale. 

Come risolvere il problema?

Sbiancamento in base al tipo di protesi

Iniziamo con una distinzione importante: le protesi possono essere fisse o mobili. In caso di protesi fisse, come ad esempio le corone dentarie e le faccette, il metodo per lo sbiancamento è quello di detergerle meccanicamente con uno spazzolino, proprio come si fa con i denti naturali. Per ottenere un risultato più accurato è possibile affidarsi allo spazzolino elettrico in combinazione con la pasta dentifricia. Quando questo non basta è bene rivolgersi al dentista per capire come intervenire ed evitare le soluzioni fai da te. Alcuni rimedi potrebbero danneggiare il materiale di cui è fatta la protesi, rovinando l'aspetto estetico e le proprietà. Non potendo rimuovere la protesi dalla bocca, se il normale spazzolamento non dovesse bastare, potrebbe essere necessario affidarsi a soluzioni più specifiche di cui solo il dentista può occuparsi.

Poiché le protesi dentarie vengono scelte per raggiungere la pigmentazione in perfetta combinazione con i denti naturali, una buona prassi è quella di procedere con lo sbiancamento professionale così da non avere contrasti tra i denti.

Quando si utilizza una protesi fissa l'unica soluzione per evitare che si annerisca è grazie a una corretta igiene orale.

Pulire e sbiancare una protesi dentale mobile

Con la protesi rimovibile o mobile il discorso cambia in quanto il paziente può rimuoverla dalla bocca per detergerla accuratamente. Lo sbiancamento dei denti finti può risultare più semplice grazie all'aiuto di prodotti specifici. Possiamo optare per la soluzione più classica, ovvero la pastiglia effervescente per pulire la dentiera immersa nell'acqua, oppure per le creme che si versano sulla protesi e si massaggiano con lo spazzolino. Questi prodotti sono abbastanza efficaci per rimuovere le macchie di nicotina e di altri alimenti che provocano annerimento. 

Per mantenere la dentiera bianca e prevenire ogni macchia, una buona idea è quella di lasciare immersa nell'acqua la protesi con prodotti che, oltre a sbiancare, igienizzano ed eliminano i batteri. 

In un articolo del nostro blog ti abbiamo dato alcune dritte su come pulire la tua protesi fissa o mobile.

Hai notato che con il tempo i tuoi denti non sono più bianchi come dovrebbero? Contatta il nostro Studio Dentistico Piras Denotti e prenota il tuo appuntamento!